SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Napoli-Verona: i voti agli azzurri

Cronaca     23 Maggio 2021     Fonte: CalcioNapoli24

Il giudizio su giocatori e allenatore dopo il pareggio al Maradona


Meret 5,5 - Otto partite consecutive propedeutiche ad una convocazione per l'Europeo? Vedremo, di sicuro è pronto sui palloni che girano nella sua zona. Respinge il sinistro di Dimarco, a malapena tocca quello di Faraoni.

Di Lorenzo 4,5 - Troppi errori nella prima mezz'ora, un po' nervoso e certamente tra i più puntati da Zaccagni e Lazovic. Non ne tiene uno, per sua fortuna il gol arriva sull'altra fascia.

Manolas 6 - Ottima la scivolata con cui ferma Lazovic al 33', mediocre la poca attenzione sul taglio di Ilic a fine primo tempo. Si oppone a Zaccagni col fisico al 47'.

Rrahmani 6 - Contro i suoi ex compagni di squadra, l'attenzione c'è - soprattutto sui tagli di Kalinic che non gli lascia un attimo di tranquillità. Salva sul filtrante di Ilic, poi mette dentro un tiro complicato. Amir sembrava l'uomo della Champions: prima il rigore conquistato a Firenze, poi il gol con il Verona. Non riesce a rientrare su Faraoni, però.

Hysaj 5 - Tecnicamente, è la sua ultima partita dopo sei anni e 222 match. E nel primo tempo non lo si vede mai, fino al minuto 57' con una discesa sulla fascia. Non riesce ad arginare Faraoni sul gol del pareggio, l'ultima azione prima del cambio (e dell'addio?). (Dal 71' Mario Rui 5 - Un sinistro alto da posizione centrale, stop)

Fabian 5 - Costretto a far partire l'azione quasi dall'area di porta di Meret, anche dopo aver recuperato palla - si fa 50 metri di corsa e serve Lozano a fine primo tempo. Al 47' gestione insufficiente di un pallone pericoloso, dovrebbe dare idee ma non ce ne sono molte.

Bakayoko 4,5 - Ad inizio anno si avevano altre aspettative: le ha mantenute solo nel finale di stagione, non in quest'ultima. Preso alle spalle da Lazovic alla mezz'ora, nemmeno lui è esente da errori tecnici - anche semplici. E la sua lentezza esce fuori. Respinto davanti a Berardi con uno dei pochi tiri diretti nello specchio (Dall'81' Petagna SV - Sarebbe meglio servirlo con i palloni alti, ma mica gli arrivano. L'unico, a pochi secondi dalla fine)

Lozano 4,5 - Elmas nel prepartita aveva pronosticato un suo gol, ma solo un giallo dopo un intervento in ritardo e qualche sparuto attacco insolitamente centrale. Più pericoloso al 42', con un tiro alto, poi scompare. (Dal 67' Politano 5,5 - Un sinistro a lato nel finale, poi anche lui nel caos finale. Un altro sinistro nel recupero, centrale)

Zielinski 4,5 - Deve muoversi tanto per trovare spazio e aprirne altri per i compagni, ma manca precisione nei passaggi e col passare dei minuti scolora ancora di più. (Dal 71' Mertens 5 - In spazi ristretti potrebbe fare la differenza: non la fa)

Insigne 4,5 - Contrastato al tiro al 24', nella prima azione in cui riesce a trovare un po' di spazio. Sfiora il palo col sinistro al 33', si notano alcuni recuperi difensivi per sopperire alle carenze atletiche di alcuni compagni. Poi anche lui incappa in errori non del suo livello, non riesce a trascinare la squadra in Champions.

Osimhen 4,5 - Quella di Gunter non è una marcatura, è una sfida al capello platinato. E la prima mezz'ora è tutta del suo avversario: Victor non tocca molti palloni, ma riesce ad entrare nell'azione del vantaggio a modo suo, contrastando Gunter e liberando Rrahmani. È tra le poche cose che fa, senza spazi disponibili viene isolato ed annullato.

Gattuso 4 - Un girone fa, finiva il suo futuro a Napoli. E ne iniziava uno - tutto suo - che lottava per rimontare fino all'ultima giornata per un posto Champions. Juric non è per niente arrendevole, è tignoso e mette alla prova i nervi degli azzurri. I ritmi sono bassi, la costruzione viene confinata in 10-15 metri davanti Meret, la tensione è palpabile e la qualità scarseggia: risultato? Pandur non è mai impegnato nel primo tempo. La squadra sembra nervosa, i risultati sugli altri campi non aiutano: l'episodio positivo, il destro di Rrahmani, quello negativo, la dormita difensiva sull'1-1 direttamente con assist del portiere. Le scelte iniziali si rivelano sbagliate quanto gli ultimi passaggi davanti al secondo e al terzo portiere del Verona, gli ultimi dieci minuti sono pieni di lacrime e di attaccanti in campo, senza alcuno schema (non che durante la partita se ne siano visti). Rovina un girone di ritorno pazzesco fallendo l'ultima partita, dispiace ma non aver centrato l'obiettivo stagionale - al netto di infortuni, squalifiche, positività al Covid, silenzio stampa e gestione scellerata del club - significa stagione insufficiente e addio mesto. Verona all'andata decretava la fine della sua avventura, Verona al ritorno certifica l'addio al sogno Champions.
(claudio russo)

Notizie Correlate
Ruiz: "Triste per come è finita la stagione"
Interviste     2 Giugno 2021 
"Col Verona non siamo riusciti a vincere e l’obiettivo Champions è sfumato nonostante i grandi sforzi"
Ruiz: "Triste per come è finita la stagione"
Napoli-Verona: le foto
Foto     23 Maggio 2021 
Video: gli highlights di Napoli-Verona
Cronaca     23 Maggio 2021 
Le fasi salienti del match nella sintesi di Lega Serie A
Voci dal Forum: Natura perdente
Cronaca     23 Maggio 2021 
La Champions rimane un sogno. Il Napoli si avvia verso un poderoso ridimensionamento
De Laurentiis su Twitter saluta Gattuso
Cronaca     23 Maggio 2021 
Il presidente degli azzurri scrive nel tweet: "Ringraziandoti per il lavoro svolto, ti auguro successi ovunque tu vada"
De Laurentiis su Twitter saluta Gattuso
Juric litiga con Ugolini
Interviste     23 Maggio 2021 
Nel corso dell´intervista a Sky nel post-gara di Napoli-Verona. Tema del diverbio l´impegno della squadra scaligera al Maradona
Juric litiga con Ugolini
Napoli-Verona: il tabellino
Cronaca     23 Maggio 2021 
I dati della gara dell´ultima giornata di Serie A
Suicidio Napoli
Cronaca     23 Maggio 2021 
Gli azzurri buttano via la Champions: nervi e paura e col Verona è solo 1-1. Al gol dell´ex Rrahmani risponde Faraoni
Suicidio Napoli
Napoli-Verona in diretta su SoloNapoli
Cronaca     23 Maggio 2021 
Segui la gara con la cronaca testuale di CalcioNapoliNews
Napoli-Verona: arbitra Chiffi
Cronaca     23 Maggio 2021 
Ad affiancarlo gli assistenti di linea, Longo-Valeriani, e il quarto uomo, Fourneau. Al VAR Nasca e Cecconi
Napoli-Verona: arbitra Chiffi
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits