SoloNapoli
SoloNapoli - La montatura
HOME | REGISTRATI | DISCUSSIONI ATTIVE | DISCUSSIONI RECENTI | SEGNALIBRO | MSG PRIVATI | SONDAGGI ATTIVI | UTENTI | REGOLAMENTO DEL FORUM | CERCA | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Non SoloNapoli
 Calciopoli/Scommessopoli
 La montatura
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione  

Dario
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Pompei


4319 Messaggi

Inserito il - 18/12/2007 : 11:01:16  Mostra Profilo Invia a Dario un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Da Repubblica>
"E quando parla della Juve, dice ancora: noi. Non solo. C'è un disinvolto scambio di opinioni con il presidente della serie D, Punghellini, sul conto di chi scrisse le sentenze. C'è un riferimento, in questa telefonata, a Gianni Letta, che si sarebbe adoperato per aiutare Franco Carraro.

"C'è carraro dietro calciopoli". Moggi riceve a dicembre 2006 un sms da Punghellini: "Caro Luciano io sono rimasto solo a combattere ma non mi arrendo come non dimentico degli amici avrei bisogno di un tuo recapito per mandarti un augurio e un pensiero". I due si sentono il giorno dopo il Natale 2006. Punghellini: "Han fatto delle porcherie allucinanti".
Moggi: "Soprattutto con me".
P.: "Ti ricordi quella volta che ci eravamo visti a Torino, io te lo avevo preannunciato (...) e dietro questa roba qui guarda che c'è Carraro".
M.: "Ma c'è rimasto incastrato pure lui, eh".
P.: "Però ne han fatte di cotte e di crude per tirarlo fuori. Anche adesso".
M.: "Eh ma che vuoi, con Petrucci non ci sono dubbi sulla cosa".
P.: "Adesso cercano, in accordo con Petrucci, in accordo con Tavecchio per esempio di zittire me, capisci".
M.: "È incredibile guarda. Ma io che ci fosse di mezzo Carraro non avevo mai avuto dubbi, infatti vedi s'è fatto togliere la squalifica".
P.: "Sì sì".
M.: "Da Sandulli (...) È un allievo. È un allievo suo".
P.: "È tutto lui. Fatto in combutta con tutta una serie di personaggi... poi ti raccomando Gallavotti".
M.: "È il servo di Carraro".
P.: "Mi hanno chiamato a Napoli anche a me perché in alcune intercettazioni c'ero di mezzo io. Però io la verità gliel'ho detta, eh. Perché loro volevamo sapere se tu avevi fatto pressioni su di me. No, su di me le pressioni le ha fatte una persona sola. Carraro (...) L'han fatta ad arte (...) Poi sai ci sono i servizi di qualche braccio armato, perché poi anche Tavecchio ci ha messo del suo (...) È abituato a giocare su tre tavoli. Addirittura gli ha telefonato Gianni Letta, hai capito. Per salvare Carraro naturalmente".
M.: "A chi hanno telefonato a Catalano?".
P.: "A Catalano e a Tavecchio. Capito!".
M.: "Pensa te".
P.: "Poi adesso ti raccomando il presidente dell'arbitrato del Coni. Sai anche questo è un amico di Tavecchio. Sono andati fuori a cena tremila volte (...) Io adesso sto monitorando un po' tutta la situazione".

L'immobile di Abete. Dalle intercettazioni dei carabinieri emerge anche un affare che Nello De Nicola (collaboratore di Moggi) e Moggi stavano conducendo insieme con il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete. Scrivono i carabinieri nella loro relazione: "Assume particolare interesse la vicenda dell'acquisto di alcuni immobili siti in via del Tintoretto di Roma di proprietà della Cassa di Risparmio di previdenza per il personale del Monte dei Paschi di Siena che De Nicola ha curato per suo conto e per Moggi (...). Nell'ambito di tale compravendita si inseriscono alcuni contatti intercorsi tra De Nicola e Giancarlo Abete".
"Gli ho mandato un fax (ad Abete, ndr) - dice Claudio, il figlio di De Nicola, al padre - e gliene ho messo pure un altro di appartamento in alternativa... Che mi ha detto il portiere che sta libero". Nello: "Eh". Claudio: "180 metri quadrati che sta sfitto pure quello".

Le telefonate con Alessio Secco. È Moggi a chiamare. Alle 19 e 38 del 10 aprile.
Moggi: "Stà a sentire... adesso tè devi fà 'na cosa".
Secco: "Sì".
M.: "Devi dire che sembrano assurde tutte le critiche rivolte a Deschamps. Siamo primi in classifica e abbiamo avuto diecimila infortuni".
S.: "Certo".
M.: "L'allenatore ha fatto bene. L'allenatore resta con noi. L'allenatore praticamente ha la fiducia dei giocatori. Fallo... Fallo questo perché...".
S.: "Certo".
Moggi: "Vogliono crearci dei problemi".
S.: "Ok. Ok. Va bene".
M.: "Mi fai questo qui che è la cosa più importante".
S.: "Va bene. Va bene".

Le telefonate con Roberto Bettega. Il 23 febbraio 2007, Bettega chiama alle 9 e 19 del mattino: "Vedo alla fine dell'anno cosa devo fare. Però ti devo raccontare una cosa strana. Ho parlato con D'Onofrio e ha accennato alla trattativa che c'era fra... e questo... canadese per la questione del Marsiglia... ah, quello sarebbe un bel posto dove andare, dico... due giorni fa mi chiama invece l'amico libico... dice io gli ho detto che non c'è nessuno meglio di Moggi e Bettega... e mi ha telefonato ieri, un incontro a cena martedì sera alle sette a casa sua a Portofino".
Moggi: "Lo facciamo... Ci andiamo assieme ao'...".
Bettega: "Allora io gli do la conferma".
Moggi: "Dagli la conferma".
Il 26 febbraio parlano di Gheddafi junior.
Moggi: "Pronto. Che è successo, ao'?".
Bettega: "È successo che ha mandato... ingegnere dicendo siamo in ritiro con la squadra, bisogna riposizionarlo e ci sentiamo".
Moggi: "Ma chi è questo qui? È italiano questo?".
Bettega: "Nooo. È Sadi".
Moggi: "Ah. Sadi". Bettega: "Adesso si allena con la Samp".
Moggi: "Oh, vediamoci domani sera a cena a casa mia, si fa du chiacchiere dai".

Le telefonate con Urbano Cairo.
Moggi: "Urbano tu devi piantarla. Vuoi dà retta a me, guarda devi piantarla di dar retta a centomila persone".
Cairo: "Io non do retta a nessuno".
Moggi: "Io il calcio lo conosco com'è fatto. Quando ti metti intorno gente come Antonelli... spostali. Comunque io te l'ho detto. Ti ho detto giovedì ci vediamo".

Le telefonate con Camillo De Nicola. Una delle difficoltà riscontrata dagli inquirenti è dovuta al fatto che Moggi e soci hanno la netta consapevolezza di essere intercettati. La conferma nella chiamata del 30 ottobre 2006. Camillo De Nicola e Luciano Moggi parlano. De Nicola si lamenta dell'arbitraggio di Siena-Ascoli. Arbitro Palanca.
De Nicola: "...Quel pezzo di merda, testa di cazzo di Palanca".
Moggi: "Lui l'ha fatta grossa lì... La prima ammonizione... ".
De Nicola: "È un bel pezzo di merda, Lucià. Nei primi trenta minuti mi ha ammonito 5 giocatori".
Moggi: "Nello, gli arbitri per cortesia non ne parliamo, guarda...".
De Nicola: "Stiamo a fare un commento io e te Lucià. Ma che cazzo, mo... no ma che c'entra... Comunque poi ne parliamo a voce".

La telefonata con Rino Foschi. Il 2 marzo del 2007 Foschi, ds del Palermo, chiama Moggi.
Foschi: "Aspetto ancora una settimana per vedere certe cose...e controllo... e dirò anche... il calcio lo avete chiamato Moggiopoli...ma Moggi ha solo avuto l'accuratezza di essere un dirigente colto e di difendersi come sto facendo in questo momento io per il quarto posto... quello che ha fatto Moggi gli è costata una carriera e invece a me la carriera non mi costa... perché io vado fuori... però li sputtano... faccio nomi e cognomi di quei 5 personaggi".
Moggi: "Caro... Caro Rino".
Foschi: "Lo faccio. Luciano, lo faccio (...) Galliani è la vera... la vera mela marcia del calcio italiano".
Moggi: "Eh va be', oh".
Foschi: "È lui. Petrucci. Agnolin".
Moggi: "Carraro"."

Il sig. Berlusconi ha il coraggio, o l'incoscienza, o la sfacciataggine di parlare di montatura.

Su Rai International, qualche sera fa, hanno fatto vedere il famoso Carosello di qualche tempo fa(modo veramente sublime di fare pubblicità, altro che i flash stressanti di oggi)e più rivedo berlusconi, più ripenso alla pubblicità di quel tempo reclamizzante un dentifricio: una signora sfoggiante un sorriso abbagliante a trentadue denti e una voce in sottofondo sussurrante: " Con quella bocca può dire ciò che vuole".
A tutto c'è un limite, però, e sarebbe il caso che perfino per la bocca berlusconiana ci fosse...speriamo.

galin
Utente Master


Prov.: Torino
Città: Torino


5220 Messaggi

Inserito il - 18/12/2007 : 12:21:05  Mostra Profilo  Invia Email Invia a galin un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
E' una montatura far credere che Moggi sia l'unico colpevole...

E' una montatura aver assolto Carraro...

E' una montatura aver fatto fare la B invece che la C alla Juventus..

E' una montatura non aver mandato in B Lazio e Fiorentina...

E' una montatura non aver mandato in B e fatto disputare addirittura la Champion's al Milan che grazie a quello SCONTO ha vinto ben tre Coppe...

"Napoli fogna d'Italia"......Diego aveva ragione: italiani a cazzi loro!!!

"Que la chupen y que la siguen chupando"

E MATARRESE MAFIOSO
Torna all'inizio della Pagina

forzanapule
Moderatore


Prov.: Napoli
Città: Praga


12680 Messaggi

Inserito il - 18/12/2007 : 12:58:44  Mostra Profilo  Invia Email Invia a forzanapule un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
se raccogli le dichiarazioni di berlusconi degli ultimi 10 anni ne esce fuori il libro comico più divertente del mondo

Un giorno all’improvviso
M'innamorai di te
Il cuore mi batteva
Non chiedermi il perché
Di tempo ne è passato
Ma sono ancora qua
E oggi come allora
Difendo la città
Alè alè alè, alè alè alè
Torna all'inizio della Pagina

masaniella
Utente Master


Prov.: Napoli
Città: napoli


2530 Messaggi

Inserito il - 18/12/2007 : 16:07:38  Mostra Profilo  Invia Email Invia a masaniella un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Penso che non ci sia che dire: Che schifooooooooooo:
E noi povri tifosi che buttiamo i soldi dalla finestra,ci scorniamo tra di noi,per poi sapere che tutto è deciso e che a questo punto cosa guardiamo a fare sto campionato. Qua ci hanno chiuso lo stadio per una bottiglietta,ma forse sarebbe giusto che noi tifosi non entrassimo più allo stadio fino a quando ci saranno in giro questi grandi signori.Mi ripeto che SCHIFO.
Torna all'inizio della Pagina

fazer
Utente Senior




1730 Messaggi

Inserito il - 18/12/2007 : 17:59:34  Mostra Profilo  Invia Email Invia a fazer un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da forzanapule

se raccogli le dichiarazioni di berlusconi degli ultimi 10 anni ne esce fuori il libro comico più divertente del mondo



esiste un tomo del genere : " Berluscomiche (Bananas 2, la vendetta) " by Marco Travaglio . Consiglierei propedeuticamente anche " Bananas " (ps Bananas era la rubrica di Travaglio sull'Unità poi sostituita da " Uliwood Pary " (altro libro che consiglio) quando il centro-sinistra ha vinto le elezioni)

ps2 a chi potesse interessare è uscito anche " Mani Sporche " (900 e rotte pagine) che fa il paio con " Mani Pulite " sempre by Travaglio + Gomez e Barbacetto

https://www.youtube.com/watch?v=u-161h9KLh4
Torna all'inizio della Pagina

Cenzino
Utente Senior


Prov.: Napoli


1938 Messaggi

Inserito il - 19/12/2007 : 18:01:39  Mostra Profilo Invia a Cenzino un Messaggio Privato  Rispondi Quotando


Torna all'inizio della Pagina

Partenope
Utente Medio



332 Messaggi

Inserito il - 13/02/2008 : 22:03:09  Mostra Profilo  Invia Email Invia a Partenope un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ho visto ieri il berlsuca nel salotto di vespa e ti posso assicurare, caro Dario, che il peggio sta per arrivare. Vedrai, farà qualche legge delle sue per riabilitare Moggi, anzi Moggi passerà per martire e poi si trasferirà alla corte di berlsuconi e ricomicncerà a corrompere tutto ciò che c'è da corrompere nel calcio. Nella repubblica delle banane tutto è possibile.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
SoloNapoli © Italiacom Srl Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,35 secondi. | Snitz Forums 2000