SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
La piccola Noemi in campo prima di Lazio-Napoli

Cronaca     11 Gennaio 2020     Fonte: Corriere della Sera

La bambina napoletana di quattro anni si trovò con la mamma e la nonna in mezzo a una sparatoria e finì sulla linea di fuoco di un killer


È esattamente come tutti avevamo pensato che fosse: bellissima. Solo che l'avevamo sempre pensata stesa in un letto d'ospedale, i tubi e le macchine a tenerla al mondo, i medici fissi a seguire sui monitor i suoi parametri vitali e i genitori e i nonni dietro ai vetri a piangere e sperare.
Ma adesso finalmente c'è un'altra immagine che ognuno può portarsi nel cuore: lei sul prato dell'Olimpico, un prato che così grande non lo aveva visto mai. E con le tribune e le curve che la avvolgono e sembrano simboleggiare l'amore di tutta l'Italia che la circonda da quel 3 maggio scorso, quando questa bambina napoletana di quattro anni si trovò con la mamma e la nonna in mezzo a una sparatoria e finì sulla linea di fuoco di un killer goffo e maldestro che per fortuna adesso sta in galera. Fu colpita al torace, il proiettile sfiorò il cuore e l'aorta, e lei è sopravvissuta grazie a Dio e ai medici dell'ospedale pediatrico Santobono di Napoli che fecero anche loro un miracolo.



E adesso, a otto mesi di distanza da quei giorni drammatici, eccola Noemi Staiano (nella foto di Salvatore Gallo) che senza saperlo si prende la scena di uno dei principali momenti mediatici del calcio: l'ingresso in campo delle squadre. Succede all'Olimpico, perché l'ha invitata la Lazio, al Napoli un'idea così non è mai venuta. Però è stata scelta la partita con gli azzurri, e poi ad accompagnarla è un napoletano come lei, Ciro Immobile, capocannoniere che ha costruito la carriera lontano dalla sua città.
Ai bordi del prato l'attendono i fotografi e lei sembra un po' spaesata, ma soltanto un poco, mentre riceve in dono le magliette di Immobile e di Insigne, che si avvicina, le dà un bacio e per un attimo scioglie in un sorriso la maschera da immusonito cronico che si porta dietro in questa stagione per niente felice.
Noemi non è solo bellissima. È pure piccolissima. Più piccola di tutti gli altri bambini che, come da consuetudine, affiancano i giocatori all'ingresso dagli spogliatoi., Indossa già una maglia del Napoli — come gli altri piccoli tenuti per mano dai giocatori della Lazio — e da sotto si vede spuntare il busto rigido che è costretta a portare ogni giorno da quando fu dimessa dall'ospedale, e che arriva a sostenerla fino al collo.

La mamma, che le è accanto e pare più emozionata della figlia, le ha sistemato tra i capelli una coroncina, un piccolo diadema che contribuisce a fare di Noemi la vera regina di questa serata. E conta poco che poi il Napoli perderà e suo padre Fabio un po' ci rimarrà male. Lei è troppo piccola per essere veramente tifosa. In realtà quando la bambina era ancora in ospedale, dove volle andare a trovarla anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il suo papà disse che un giorno le sarebbe piaciuto conoscere l'attore Alessandro Siani. Probabilmente allora Noemi non sapeva chi fosse Ciro Immobile e forse nemmeno Lorenzo Insigne. Ma nei giorni scorsi a casa gliel'hanno spiegato e lei era diventata impaziente per questa gita a Roma così particolare, fosse solo per quel prato immenso e l'erba soffice e perfetta. Poi tutto le è piaciuto ancora di più. «È stato bellissimo, posso tornarci un'altra volta?», ha detto ai genitori quando sono andati a sistemarsi in tribuna e lei ha assistito all'intera partita senza mai sfilarsi la maglietta del Napoli, anzi indossando anche i guanti come quelli che portano i giocatori quando fa molto freddo, che pure le hanno regalato.
«Per noi è stata un'esperienza bellissima — dice papà Fabio mentre con moglie e figlia si avvia a ripartire per Napoli — ci hanno fatto un regalo meraviglioso e ancora una volta abbiamo avuto la dimostrazione che l'amore intorno a nostra figlia continua a essere tantissimo».

Notizie Correlate
Tapiro d'Oro a Rino Gattuso
Cronaca     14 Gennaio 2020 
Per la difficile partenza della sua gestione al Napoli con tre sconfitte e una vittoria
Lazio-Napoli: le foto
Foto     11 Gennaio 2020 
Video: gli highlights di Lazio-Napoli
Cronaca     11 Gennaio 2020 
Le fasi salienti del match nella sintesi della Lega Serie A
Ospina: "Amareggiato per l'errore commesso"
Interviste     11 Gennaio 2020 
"Mi dispiace tanto, ho condizionato il risultato e per colpa mia abbiamo perso. Ma devo guardare avanti e reagire"
Voci dal Forum: Futuro con ottimismo
Cronaca     11 Gennaio 2020 
A Roma una sconfitta dovuta per lo più a una stramaledetta sfortuna nera e al solito errore individuale
Gattuso: "Sono ottimista, nonostante sconfitta"
Interviste     11 Gennaio 2020 
"Ha sbagliato, ma il responsabile sono io. Mi arrabbio se Ospina butta la palla via"
Gattuso: "Sono ottimista, nonostante sconfitta"
Inzaghi: "Ci abbiamo creduto fino alla fine"
Interviste     11 Gennaio 2020 
"Nel primo tempo abbiamo fatto meglio di loro che invece sono usciti nella ripresa"
Inzaghi: "Ci abbiamo creduto fino alla fine"
Lazio-Napoli: il tabellino
Cronaca     11 Gennaio 2020 
I dati della gara valida per la 19ª giornata di campionato
Lazio-Napoli: i voti agli azzurri
Cronaca     11 Gennaio 2020 
Il giudizio su giocatori e allenatore dopo la sconfitta all´Olimpico
Immobile: "Il pareggio sarebbe stato più giusto"
Interviste     11 Gennaio 2020 
"Molti dicono che questa è fortuna, io credo che sia non mollare mai, fa parte della nostra squadra"
Immobile: "Il pareggio sarebbe stato più giusto"
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Seconda Mano