SoloNapoli
 HOME | CRONACA | INTERVISTE | MERCATO | VIDEO | FOTO | STAGIONE | FORUM  
Cerca in:
Google SoloNapoli
Cronaca
Juventus-Napoli: i voti agli azzurri

Cronaca     31 Agosto 2019     Fonte: CalcioNapoli24

Il giudizio su giocatori e allenatore dopo la sconfitta allo Stadium


Meret 6 - Risponde con i pugni sulla prima sassata di CR7, la spaccata su Danilo è al limite del possibile, la sassata di Higuain gli avrebbe piegato le mani, e poi salva il 3-0 alla mezz'ora e al 54' su Matuidi. Poi lo segna Ronaldo, e forse è anche giusto così.

Di Lorenzo 6,5 - Ronaldo mette in chiaro le cose con un tunnel iniziale, condannandolo ad una partita in cui non può permettersi di avere un attimo di calma. Usa anche le mani, quando deve, e poi sale in cielo per il gol del pareggio.

Manolas 6,5 - A differenza del compagno di reparto, non incappa in episodi individuali che lo vedono sotto una luce negativa. Segna il gol della riscossa.

Koulibaly 5,5 - Fa sentire subito i tacchetti a Ronaldo dopo due minuti, ma Higuain se lo divora in occasione del 2-0 in modo abbastanza comico. Nella ripresa migliora col resto della squadra, dopo il 3-0, poi nel finale si traveste da Pancaro in un Lazio-Napoli del 2001: un'autorete incredibile.

Ghoulam 4,5 - Torna titolare dopo la panchina di Firenze, perde Douglas Costa praticamente sempre. Il tiro al 37' sembra più una velleità che una reale idea. Difensivamente abulico, quando Allan si lascia scappare Khedira gli lascia cinque metri davanti a Meret. (Dal 46' Mario Rui 5,5 - In questo momento dà qualche garanzia in più di Ghoulam, e comunque non basta: Ronaldo sul 3-0 gli gira attorno e lo lascia da solo, l'assist per Manolas è ok)

Allan 6 - A Firenze non ha svettato per qualità e quantità, stavolta al 14' scaglia un destro terrificante che Szczesny devia in angolo. È uno dei pochi a provarci nel primo tempo, ma se gli altri non lo seguono c'è poco da fare. Nella ripresa accompagna con ardore. (Dal 74' Elmas SV - Dentro per dare tutto)

Zielinski 6 - Chiamato a dare qualità in fase di impostazione, non la dà anche perchè viene stritolato dalle maglie bianconere. Spostato in posizione più avanzata, sbaglia il tempo del passaggio al 43' per un solissimo Callejon. Il sinistro ad inizio ripresa è risibile, ma poi sale di livello e trova anche l'assist per Lozano.

Callejon 6 - José ha partecipato a 4 gol nelle sue ultime 4 in Serie A (1 gol e 3 assist): avrebbe potuto fare 5 in 5 partite, se il tempismo al 43' con Zielinski fosse stato quello giusto. L'asse con Insigne non c'è, ma la punizione che porta al pareggio da sola vale la sufficienza.

Fabián 5,5 - Messo ancora dietro la punta, per mezz'ora assente fin quando Ancelotti non lo scambia con Zielinski. Un po' più arretrato e nel 4-4-2, cambia esponenzialmente faccia e prestazione: faccia alla porta ha molto più senso

Insigne 5 - Ok, è la seconda giornata e forse la partita non influirà definitivamente sul campionato. Però lui si incaponisce, quando non trova i compagni di squadra, e finisce in ombra. (Dal 46' Lozano 6,5 - Ancelotti lo butta dentro per smuovere qualcosa, lui tiene fede alla tradizione del gol al debutto e lo fa anche all'Allianz Stadium. Dà una carica non indifferente: primo marcatore messicano nella storia della Serie A, è il primo a segnare all'esordio nel massimo campionato con la maglia del Napoli da Tonelli nel gennaio 2017)

Mertens 5 - Dries è andato in gol nelle ultime 6 in Serie A, come Higuain nel febbraio 2016: l'assalto al record nell'era dei tre punti a vittoria. Va a vento, fa tenerezza vederlo in mezzo a De Ligt e Bonucci quando arrivano cross alti dalle fasce. Primo tiro dopo 52 minuti, poi trotterella.

Ancelotti 5,5 - Per affrontare Higuain-Ronaldo preferisce aumentare la densità davanti all'area di rigore, ma prende un gol centralmente in ripartenza davvero elementare (3 vs 1). La squadra accusa il colpo in maniera tremenda, con la difesa che prende gol in continuazione (5 nei primi 110 minuti di campionato) e arriva seconda sulla quasi totalità dei palloni. Preoccupante sfilacciamento in fase offensiva, perchè gli azzurri attaccano in tre e se ne trovano almeno il doppio in marcatura. Doppio cambio all'intervallo, sopracciglio altissimo dopo un primo tempo da horror: 4-4-2 per avere maggiore copertura, la Juventus dopo il 3-0 cala fisicamente in maniera drastica, e gli azzurri ne approfittano con una reazione d'orgoglio contro l'umiliazione. Il 3-3 è un premio alla reazione, il 4-3 una coltellata. Il voto è una media tra primo e secondo tempo: ci sono tante cose da migliorare, a partire dai sette gol subiti in due partite. Il pareggio, ottenuto così, almeno porta morale. Però sconfessa le sue idee tattiche nell'intervallo.
(claudio russo)

Notizie Correlate
Koulibaly su Instagram: "Errore che fa male"
Cronaca     1 Settembre 2019 
"Sport e vita sono anche dolore. L’importante è rialzarsi più forti: migliori"
Koulibaly su Instagram: "Errore che fa male"
Video: gli highlights di Juventus-Napoli
Cronaca     31 Agosto 2019 
Le fasi salienti del match nella sintesi della Lega A
Voci dal Forum: Sfortuna e sconfitta
Cronaca     31 Agosto 2019 
Se la squadra viene aiutata dal pubblico e mantiene intatta la voglia di vincere, è destinata a diventare un rullo compressore
Di Lorenzo: "Ci siamo battuti alla pari con la Juve"
Interviste     31 Agosto 2019 
"Dobbiamo ripartire dalle cose positive e analizzare quelle negative. Usciamo da qui avendo fatto una grande partita"
Di Lorenzo: "Ci siamo battuti alla pari con la Juve"
Ancelotti: "È stata una prestazione deludente"
Cronaca     31 Agosto 2019 
"La gara poteva finire anche 3-3, non sarebbe cambiato il giudizio e avrei fatto le stesse considerazioni"
Ancelotti: "È stata una prestazione deludente"
Martusciello: "Calo fisico e mentale"
Interviste     31 Agosto 2019 
"Dopo il 3-0 abbiamo commesso gravi errori contro una squadra forte come il Napoli che ci ha fatto male"
Martusciello: "Calo fisico e mentale"
Juventus-Napoli: il tabellino
Cronaca     31 Agosto 2019 
I dati della gara valida per la seconda giornata di campionato
Higuain: "Come su una montagna russa"
Interviste     31 Agosto 2019 
"I due gol del Napoli ci hanno fatto uscire dalla partita e subire il pareggio ma alla fine è arrivata una vittoria meritata"
Higuain: "Come su una montagna russa"
Allo Stadium perso un match pazzesco
Cronaca     31 Agosto 2019 
Il Napoli, sotto di 3 gol, rimonta la Juventus ma al 92’ subisce un autogol di Koulibaly
Allo Stadium perso un match pazzesco
Juventus-Napoli in diretta su SoloNapoli
Cronaca     31 Agosto 2019 
Segui la gara con la cronaca testuale di CalcioNapoliNews
Commenti  
 Google Alert
I Google Alert vengono in-
viati via e-mail per segna-
lare i nuovi articoli pubbli-
cati su SoloNapoli.com
Frequenza:
E-mail:
 Free E-mail
Username:
Password:
 Newsletter
Le news sul Napoli
nella tua mailbox
Tua e-mail:
© SoloNapoli - Credits - Seconda Mano